Trofeo Mignani

Big party in Romagna

Riccione, Italy, July 26, 2020. Final results after 5 races (1 discard):

  1. Francesco Rossi & Marco Rinaldi, 4
  2. Alberto Perdisa & Marco Ceccarelli, 10
  3. Tom Stahl & Giulia Stahl, 12
  4. Giuseppe Prosperi & Andrea Martinelli, 13
  5. Pierpaolo Fuzzi & Stefano Muccioli, 16

Report in Italian by Alberto Perdisa

TROFEO MIGNANI RICCIONE    di Alberto Perdisa

Secondo fine settimana nelle acque di Riccione per la disputa del tradizionale trofeo challenge intitolato a Manlio Mignani, grande giudice di regata internazionale e storico Snipista. Dopo il netto successo di Tom e Giulio Stahl della settimana precedente con quattro vittorie su cinque prove ci si aspettava una reazione degli equipaggi locali che puntualmente è avvenuta. Francesco Rossi e Marco Rinaldi hanno infatti vinto tutte le 5 prove in programma con impressionante autorevolezza. Ma veniamo alla cronaca delle singole regate. Si comincia sabato con il vento indeciso se effettuare la rotazione a destra rendendo arduo il posizionamento del campo da parte del Comitato di Regata presieduto dall’ottima Maria Federica  Onoratoi.  Rossi –Rinaldi prendono subito il comando di una difficile prima prova seguiti da un inedito equipaggio composto da Dario Luciani, che ricordiamo vincitore di un campionato mondiale 420, con a prua il veterano Stefano Selleri.  La poppa registra la rimonta di Alberto Perdisa –Marco Ceccarelli che conquistano la seconda posizione e si avvicinano ai primi ma sono troppo distanti dal duo di testa per riuscire ad attaccare. Terzi al traguardoTom Sthal –Giulio Stahl autori di un recupero notevole, quarti Paolo Fuzzi – Stefano Muccioli e quinti Luciani – Selleri. Seconda prova più combattuta con Perdisa –Ceccarelli capaci di insidiare da vicino fino alla fine il duo Rossi –Rinaldi con un arrivo “a paraurti”. Terzi ancora gli Stahl e quartI Giuseppe Prosperi –Andrea Martinelli.  Nella terza prova finalmente il vento sale fino a 12 nodi e ruota a destra ma non troppo.  Tutti in cinghia e medesimo copione delle prime due prove con Rossi, Perdisa e Stahl ai primi tre posti. Quarto “l’Ammiraglio” Paolo Fuzzi con il fido Stefano Muccioli in rimonta e quinti Prosperi –Martinelli.  La giornata di regate si conclude con una bella cena in spiaggia dove un ottimo risotto, spiedini di pesce e sardoni sono accompagnati da vini di grande qualità prodotti da Snipisti –viticoltori di nome Perdisa e Ballestrieri in una singolare sfida tra le Doc Romagna e Valpolicella. A seguire bagno notturno in mare per i più temerari  e balli scatenati  con musica fino a tarda ora a cura del  DJ Luciano nostromo del circolo organizzatore dai tanti talenti e con un sorprendente vocalist di nome Franco Pagliarani. Domenica le due prove si disputano finalmente con un bel vento da Levante che arriva fino a 15 nodi. Perdisa –Ceccarelli risentono dell’età  e di una messa a punto approssimativa per queste condizioni e, nonostante  poppe velocissime, faticano di bolina finendo quarti. E’ il solito duo Rossi –Rinaldi a prevalere con Giuseppe Prosperi –Andrea Martinelli  ottimi secondi  e Stahl –Stahl abbonati al  terzo posto. Quinti Fuzzi –Muccioli. In questa prova Luciani –Selleri si ritirano per un’avaria al boma. La quinta e ultima regata della serie è spettacolare con almeno cinque barche molto vicine regolate con scioltezza da Rossi –Rinaldi con Beppe Prosperi –Andrea Martinelli ancora secondi e Fuzzi –Muccioli,  vecchi marpioni veloci in bolina e in poppa, terzi. Bellissima regata dei giovani Stefano Grulli –Pietro Francolini che finiscono quarti  a precedere Perdisa –Ceccarelli quinti con tutte le barche vicine in parata per la gioia dei fotografi.  In questa prova si deve registrare il ritiro di Tom Stahl per rottura di una sartia e conseguente danno all’albero. Da citare le ottime prestazioni del velaio belga con tessera Usa ma residente a Rimini Jean Martin Grisar con a bordo il bravissimo figlioletto Federico, sesti in classifica generale e spesso a battagliare con i primi nonostante una barca e vele antidiluviane. Bella lotta nelle posizioni di rincalzo da parte dei giovani Filippo Rosa –Maria Chiara Onorato e il mitico Maurizio Benelli con Andrea Campioni.  Al di sotto delle aspettative e ancora non a proprio agio con aria più sostenuta  Massimo Schiavon – Maria Elena Ballestrieri che ricordiamo ottimi terzi nel fine settimana precedente dove terminarono addirittura a pari punti con Rossi –Rinaldi.  Emozionante la premiazione con un ricordo di Manlio da parte di Franco Pagliarani e la consueta commossa partecipazione di Marzia Mignani e della figlia Alessandra emozionate nel ricordo del padre e  nonno. Ricchi i premi a cura di J&J la veleria del belga riminese Grisar che realizza con vecchie vele splendide borse e accessori. In ultimo ritengo doveroso ringraziare il Centro Velico Città di Riccione, il presidente Ugo Onorato e tutto lo staff per la solita calorosa ospitalità e la perfetta organizzazione della manifestazione. Ora aspettiamo gli Snipisti per l’ultima regata valida per il campionato zonale dell’Emilia Romagna che si disputerà il 22-23 agosto prossimo.  Scusate se sono sempre monotono: viva la Romagna!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *